Follow by Email

23 dicembre 2011

Tortelli Dolci

La mia mamma, che in cucina ne sa una più del diavolo, mi ha portato un vasetto di "pesto" per i tortelli dolci fatto da lei. E naturalmente non ho potuto fare a meno di preparare la pasta e mettermi a friggere questi meravigliosi tortelli dolci, che dalle nostre parti si cucinano tradizionalmente da Natale fino a Carnevale. A proposito...mamma? Il pesto l'ho finito... 
Volete sapere come si fanno?

Per la pasta:
1 kg di farina 00
6 uova
200 g di burro morbido
300 g di zucchero
1 bustina di lievito
1/2 bicchierino di liquore tipo sassolino
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
250 g di castagne secche ammollate e poi cotte nel latte
1 vasetto di "savòr" o marmellata di prugne
cacao
biscotti secchi tritati
uvetta
2 cucchiaini di caffè in polvere
amaretti tritati
uvetta
frutta secca (a piacere)

Impastare tutti gli ingredienti per la pasta mescolando farina, zucchero, lievito e sale.
Mettere al centro le uova, il burro e il sassolino e impastare fino ad ottenere un panetto sodo.

Per il ripieno:
mettere in ammollo nel latte le castagne per una notte. Cuocerle nel latte finchè saranno morbide e mentre sono ancora calde, passarle al passaverdure.
Gli altri ingredienti vanno aggiunti in quantità variabile, secondo il vostro gusto.

Stendere la pasta sottilmente e aiutandosi con due cucchiaini fare tanti piccoli mucchietti di ripieno a distanza regolare. Ripiegare il bordo superiore della pasta (come per fare i ravioli) e premere bene con le dita per sigillare la pasta. Ritagliare con la rotella e disporre su un vassoio.

Tradizionalmente vengono fritti nello strutto, ma confesso che preferisco usare abbondante olio di semi di arachide o, meglio, di oliva. Spolverizzare con zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento