Follow by Email

28 aprile 2013

Torta di Rose


Adoro gli impasti lievitati, se poi aggiungo zucchero e burro diventano per me una vera golosità. Questo dolce è più adatto forse ad una colazione o ad una merenda, anche se io l'ho preparato per oggi che è Domenica, ma vi assicuro che è buonissimo. Eccovi la ricetta:

Torta di Rose

300 g di farina 00
1 bustina di lievito di birra secco
150 ml di latte
1 cucchiaio di zucchero
1 pizzico di sale
3 rossi d'uovo
3 cucchiai di olio di semi

Farcitura:
150 g di zucchero
150 g di burro morbido


Impastare tutti gli ingredienti e formare un impasto morbido e non troppo appiccicoso.
Stendere sottilmente l'impasto sul piano di lavoro infarinato. 
In una terrina mescolare il burro morbido e lo zucchero con un cucchiaio di legno e spalmare sulla superficie della sfoglia.


 Arrotolare e tagliare dei tronchetti di circa 4 cm.
Chiudere ogni rotolino da un lato e disporre ordinatamente in una teglia unta.


Lasciare lievitare per un'ora almeno, finchè tutte le roselline risultano attaccate.
Cuocere in forno caldo a 180° per 30 minuti circa.






Buon appetito!

21 aprile 2013

Semifreddo alle Fragole



Questo è il semifreddo che ho preparato per il compleanno di mio suocero. L'ho fatto alternando strati di pan di spagna, crema chantilly e fragole. L'ho preparato qualche giorno prima e messo in congelatore. Poi questa mattina ho sformato il dolce su un piatto e l'ho lasciato ammorbidire fuori dal freezer: per l'ora di pranzo era perfetto!!!

Semifreddo alle Fragole

250 ml di panna fresca
2 cucchiai di zucchero per la panna
1 kg. di fragole
3/4 cucchiai di zucchero per le fragole
il succo di 1/2 limone
150 ml di bagna alcolica 

Preparare la crema pasticcera e il pan di spagna meglio se il giorno prima.
Tagliare le fragole a pezzetti e mescolarle in una terrina con lo zucchero e il limone e lasciare macerare almeno 30 minuti, ricordandovi di conservarne alcune intere per la decorazione. 
Scolare le fragole e conservare lo sciroppo ottenuto.


Sistemare un foglio di carta da forno sul fondo di una tortiera con cerniera apribile. Tagliare a fette il pan di spagna e disporre le fette ordinatamente sul fondo. Bagnare con una bagna alcolica ottenuta facendo bollire 150 ml di acqua con qualche cucchiaio di zucchero e una volta raffreddata aromatizzata con rum o limoncino. Io usato lo sciroppo delle fragole macerate al posto dell'acqua.
 Prendere ora la crema pasticcera fredda e con una frusta renderla omogenea. Montare la panna con due cucchiai di zucchero e incorporarla alla crema mescolando con una fusta dal basso verso l'alto.
Versare metà della crema nello stampo, sulle fette di pan di spagna.

Aggiungere metà delle fragole sgocciolate bene e continuare con un altro strato di pan di spagna.


Inumidire il pan di spagna con la bagna e continuare con l'ultimo strato di crema e di fragole a pezzetti.
Decorare con fragole intere creando un motivo a piacere.
Coprire con pellicola e conservare in congelatore.

Al momento dell'utilizzo riscaldare brevemente con il phon le pareti dello stampo e slacciare la chiusura.
Tolto l'anello capovolgere su un piatto, eliminare la carta da forno e poggiare su un piatto da portata.
Lasciare scongelare a temperatura ambiente per 2/3 ore oppure in frigorifero se fa troppo caldo.

Buon appetito!!!

13 aprile 2013

Torta di Ricotta


Questo dolce fa parte delle ricette storiche che ho raccolto nel mio libro di ricette, tra i cavalli di battaglia. Avete presente quelle ricette che riescono bene fin dalla prima volta e che poi non abbandoni più?
La ricotta rende questa torta morbida morbida, la cioccolata e l'uvetta le danno un tocco goloso.
Provare per credere!



Torta di Ricotta

 250 g di ricotta
200 g di farina
200 g di zucchero
50 g di burro morbido
50 g di uvetta
50 g di cioccolato fondente o gocce di cioccolato
2 uova
1 bustina di lievito in polvere
1 pizzico di sale

In una terrina sbattere le uova con lo zucchero. Unire il burro, la ricotta e il sale.
Setacciare la farina con il lievito e il sale e unire al composto di ricotta.
Unire l'uvetta, precedentemente messa a bagno in un po' di brandy e il cioccolato tritato (o le gocce di cioccolato).
Ungere e infarinare uno stampo del diametro di 24 cm e versare il composto.
Cuocere in forno caldo a 180° per 40 minuti circa.

Buon Appetito!

03 aprile 2013

Gnocchino Farcito

Questo è il genere di cena che a casa mia mette d'accordo tutti. L'intento era di provare a fare la piadina romagnola in casa. Senza fare alcun tipo di ricerca mi sono messa ad impastare farina con latte, acqua frizzante, lievito e un po' di strutto, ma il risultato è stato un po' diverso da quello che mi aspettavo. Forse mi sono lasciata ingannare dalla consistenza della pasta che faccio solitamente per la pizza. Occorre forse tenere l'impasto un po' più duro, ma devo dire che sono veramente ottimi.
In ogni caso ne sono venuti fuori dei gnocchini fantastici....molto simili a quelli che faceva mia suocera.
Con l'impasto della pizza infatti faceva delle piadine che poi cuoceva su un testo di ghisa e farciva con salume e formaggio.
Alcuni li ho cotti in bianco e ho versato sulla superficie aglio tritato, olio e sale...praticamente il gnocchino della pizzeria.
Da provare assolutamente!!!


Gnocchino farcito

(per 4 persone)

600 g di farina 
1 bustina di lievito di birra secco
2 cucchiai di malto d'orzo (o 2 cucchiaini di zucchero)
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaio di strutto
350 ml di latte



Impastare tutti gli ingredienti e formare una palla.
Mettere a lievitare in un luogo tiepido (il forno spento) coperto con un canovaccio o pellicola per 1 ora e mezza.
Al momento di cuocere prelevare una pallina di impasto e stenderlo sottilmente con il matterello.
Cuocere in una padella antiaderente molto calda, o meglio su un testo di ghisa.
Rigirare dopo un paio di minuti e farcire con salume a piacere, oppure stracchino e rucola, mozzarella e pomodori, oppure cospargere di aglio tritato, olio di oliva e una macinata di sale.

Obbligatorio concludere con un gnocchino farcito alla Nutella!!!

Buon Appetito!

Cupcakes con Glassa al Cioccolato


La mia mamma per Pasqua mi ha regalato questi simpaticissimi e originali stampini di silicone per i muffin.
Oggi pomeriggio io e mia figlia Francesca ci siamo messe all'opera per sperimentare una delle tante ricette scritte dalla bravissima Laurel Evans.



Cupcakes 

Ricetta per 12 pezzi

200 g di farina 00
1 cucchiaino e 1/2 di lievito per dolci
1/4 di cucchiaino di sale
60 ml di latte
estratto di vaniglia (o i semi di un baccello)
115 g di burro ammorbidito
140 g di zucchero
3 uova a temperatura ambiente
Glassa per decorare a piacere

In una terrina mescolare la farina, il lievito e il sale. 
A parte sbattere il burro con lo zucchero fino ad ottenere una massa spumosa. Aggiungere le uova una alla volta, aspettando che il precedente sia amalgamato prima di aggiungere le altre.
Unire un terzo del composto di farina e lievito e mescolare a bassa velocità.
Versare circa metà del latte aromatizzato con la vaniglia e sbattere bene.
Aggiungere farina e latte alternandoli fino ad amalgamare il tutto senza però lavorare troppo l'impasto.


Versare il composto in una sac-à-poche e riempire gli stampini per 2/3.
Sistemare gli stampini sulla placca del forno (o utilizzare i pirottini di carta per i muffin inseriti nelle apposite teglie da forno per muffin).
Cuocere in forno caldo a 180° per 20 minuti circa.

Decorare a piacere con glassa, panna montata o glassa al formaggio cremoso.