Follow by Email

27 settembre 2014

Eleonora...la prima candelina!





Per il primo compleanno di Eleonora una bella torta a due piani composta da un pan di spagna classico, farcito con crema chantilly e fragole fresche. La bagna, non alcolica, l'ho preparata con il succo delle fragole lasciate macerare con lo zucchero.
La copertura è in pasta di zucchero così come le decorazioni e la scritta.
Buon compleanno!!!




20 settembre 2014

La Cresima di Federica



Per la S. Cresima di mia figlia Federica ho preparato questa torta accontentando le sue richieste.
Mi ha chiesto una torta decorata con fondente, farcita con crema rocher e decorata con tanti colori.

Ricoprire le torte con il fondente di zucchero è un procedimento di grande effetto ma piuttosto complicato da eseguire. Richiede pazienza e una certa dose di manualità, oltre che naturalmente, l'esperienza.
Di seguito spiegherò come faccio io...



Ho tagliato in tre parti un pan di spagna di 28 cm., bagnato abbondatemente con una bagna preparata con uno sciroppo di acqua e zucchero, e aromatizzata con rum.
Poi l'ho farcito con Crema Rocher.

Prima di coprire le torte con il fondente occorre creare una base che "livelli" le imperfezioni della superficie del dolce. Si possono usare diverse soluzioni: 

1. la Ganache (crema di panna e cioccolato fuso) che tende ad indurire quando asciuga e rende la torta impermeabile.

2. la Crema al Burro: da un certo punto di vista è la soluzione migliore perchè rende il dolce perfettamente liscio e consente di ottenere degli spigoli netti e precisi. Tuttavia è una crema molto dolce che unita al fondente di zucchero dà un sapore molto stucchevole alla torta, rischiando di coprirne i sapori. La consiglio per le torte di grande effetto e un po' plastiche.

3. la Panna Montata: è quella che preferisco perchè ha un sapore più neutro (assolutamente non zuccherata) e consente di ottenere una torta morbida e delicata.



Utilizzando un vassoio girevole viene agevolato parecchio il lavoro di copertura. Aiutandosi con un tarocco (una spatola rettangolare leggermente flessibile) distribuire la panna su tutta la superficie della torta.

Stendere la pasta di zucchero con il mattarello aiutandosi con lo zucchero a velo o con la maizena, che al contrario dello zucchero a velo rende la superficie più vellutata.

Tirare la Pasta di zucchero allo spessore desiderato. Per i principianti consiglio di lasciarla piuttosto spessa in modo da non rivelare i difetti della torta.


Avvolgere la sfoglia ottenuta arrotolandola sul mattarello e stenderla sulla torta.


Con le mani lisciare la pasta di zucchero eliminando eventuali bolle d'aria e far aderire bene alla torta.


Tagliare la pasta in eccesso con l'aiuto di una rotella tagliapasta.



Ora viene la parte divertente: ho fatto la glassa reale e con tanti colori diversi ho preparato tanti coni di carta da forno.




Assieme a mia figlia Federica che supervisionava i lavori, abbiamo creato i ghirigori sulla torta dopo aver fatto la scritta.




Con lo stesso colore della scritta ho fatto tanti "puntoni" sulla base. Un'alternativa può essere un nastro fatto con il fondente o un nastro di tessuto.


Dedicato alla mia piccola Federica.


18 settembre 2014

20° Anniversario


Per i nostri 20 anni di matrimonio sono andata a colpo sicuro: una Red Velvet con glassa al mascarpone e Philadelphia che mio marito adora!!!